Impianti fotovoltaici
Impianto Fotovoltaico Stampa E-mail

Grazie all'energia solare si aiuta l'ambiente e si azzerano i costi della bolletta.

Oggi infatti, è possibile sfruttare la fonte solare per produrre energia elettrica e/o acqua calda sanitaria, attraverso la tecnologia del solare fotovoltaico e/o del solare termico.

In Italia è attivo un piano di incentivazione per favorire la realizzazione di impianti solari fotovoltaici per uso domestico, residenziale, condominiale o industriale.

Il piano attuativo denominato comunemente "Conto Energia", consente al soggetto responsabile dell'impianto fotovoltaico di consumare l'energia elettrica prodotta dal sistema ed allo stesso tempo di ricevere un "premio incentivante" su tutta l'energia prodotta.

Un impianto fotovoltaico "chiavi in mano" costa circa 3.500 € per kW e consente di guadagnare all'anno circa 700 € per ogni kW installato.

Come è semplice intuire, tali sistemi, grazie al conto energia, possono essere considerati come dei veri e propri investimenti finanziari, ai quali si associa un rendimento superiore ai normali tassi di redditività dei titoli di stato e una riduzione delle immissioni in atmosfera di sostanze climalteranti che causano l'effetto serra.

In questo contesto la GENERAL SERVIZI progetta e realizza impianti ad energia solare.

...ma come funziona un sistema fotovoltaico:

 

Il generatore fotovoltaico trasforma l'energia contenuta nella radiazione solare in energia elettrica ed "adattata" successivamente, per mezzo dell'inverter, viene immessa in rete, pronta per essere utilizzata.

In Italia, quando viene prodotta più energia di quella richiesta, il sistema può cedere al distributore di energia elettrica (ENEL/ACEA ecc.) la quantità in eccesso, che viene ripresa nei momenti in cui l'energia prodotta non è sufficiente o disponibile, per esempio durante le ore notturne.

A fine anno si contabilizza l'energia venduta alla rete e quella acquistata.

Come già accade da tempo in alcuni paesi (Germania, Spagna), tutta l'elettricità prodotta dal sistema solare fotovoltaico viene pagata a speciali tariffe mediante un sistema di incentivazione in "CONTO ENERGIA".

Le tariffe incentivanti vengono concesse per un periodo di 20 anni a persone fisiche e giuridiche, compresi i soggetti pubblici e i condomini di unità abitative e/o di edifici e sono suddivise in funzione della classe di potenza degli impianti e del livello di integrazione architettonica.

Le tariffe incentivanti sono identificate come mostrato nella tabella di seguito riportata, per impianti entrati in esercizio in data successiva al 31 dicembre 2010 ed entro il 30 aprile 2011.

Tagli di potenza dell’impianto Impianti su edifici (€/kWh)  

  • Impianti da 1 a 3 kWp 0,402 0,362
  • Impianti da 3 a 20 kWp 0,377 0,339
  • Impianti da 20 a 200 kWp 0,358 0,321
  • Impianti da 200 a 1000 kWp 0,355 0,314

La tipologia di impianti incentivati sono di seguito riportati:

  • Impianti solari fotovoltaici
  • Impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative
  • Impianti a concentrazione
  • Impianti fotovoltaici con innovazione tecnologica

Il decreto prevede inoltre particolari premi e in particolare, le tariffe incentivanti vengono incrementate del:

  • 5% per gli impianti non installati su edifici che verranno realizzati in zone industriali, commerciali, cave o discariche esaurite, siti contaminati;
  • 10% per gli impianti realizzati su edifici in sostituzione di coperture in eternit o comunque contenenti amianto;

Per gli impianti di potenza non superiore a 200 kWp è possibile optare per il servizio di scambio sul posto o per la cessione in rete dell’energia prodotta. Nel primo caso l’incentivazione è riconosciuta solo all’energia prodotta e consumata in loco.

Gli impianti fotovoltaici in 10 domande frequenti (FAQ)

1. Quanto produce un impianto fotovoltaico da 2 kWp in Sicilia?

L'energia elettrica annua generabile da un impianto fotovoltaico da 2 kWp, in Sicilia, con moduli esposti in maniera ottimale, si aggira intorno ai 3.000-3.100 kWh.

2. Qual'è l'esposizione ottimale per i pannelli fotovoltaici?

Al fine di massimizzare la produzione di energia elettrica, i pannelli fotovoltaici devono essere esposti a Sud ed avere un'inclinazione con l'orizzontale pari a circa 30°.

3. Qual'è la perdita energetica per esposizione non ottimale?

Con pannelli rivolti ad Est o Ovest e con inclinazione minore o uguale a 30° la perdità massima è del 10% rispetto ai valori di cui al punto 1;

4. Qual'è la durata di vita di un impianto fotovoltaico?

La durata di un impianto fotovoltaico si aggira oggi intorno ai 30 anni, con un decadimento della produttività negli anni piuttosto limitato (circa 0,75% ogni anno). Dopo tale periodo l'impianto continuerà comunque a produrre energia ma con un decadimento prestazionale di circa il 25-40% rispetto ai primi anni.

5. Cosa ci guadagno ad installare un impianto fotovoltaico?

  • Premio economico incentivante;
  • Risparmio in bolletta;
  • Riduzione dei gas climalteranti che causano l'effetto serra.

6. Cosa vuol dire premio economico incentivante in conto energia?

Vuol dire che si riceve un incentivo economico, sotto forma di bonifico bancario, sull'effettiva energia elettrica prodotta dall'impianto fotovoltaico, contabilizzata mediante un secondo contatore.

7. Come si ottiene il premio incentivante?

Il premio incentivante si ottiene dal prodotto della tariffa incentivante concessa dal GSE moltiplicata per la quantità di energia elettrica prodotta dall'impianto fotovoltaico.

8. L'energia elettrica prodotta dall'impianto può essere consumata?

Si, oltre ad essere integralmente remunerata mediante il premio incentivante, l'energia elettrica prodotta dall'impianto fotovoltaico può essere utilizzata per i propri consumi, contribuendo così sin da subito, alla riduzione dei costi energetici, che si traduce in una bolletta meno cara per tutta la durata dell'impianto fotovoltaico.

9. Quanto dura la tariffa incentivante concessa dal GSE?

La tariffa incentivante viene riconosciuta per un periodo di 20 anni dalla data di entrata in esercizio dell'impianto ed è costante negli anni.

10. La tariffa incentivante concessa può essere interrotta o modificata da nuove leggi?

No! Il GSE, mediante una convenzione scritta con il soggetto responsabile dell'impianto, si obbliga a riconoscere per 20 anni la tariffa incentivante pertinente.

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattare direttamente la responsabile del servizio clienti al numero 06.930.41.28 - 06.930.46.54 o passare presso la nostra sede di Albano Laziale Vicolo Quarto Grotte 5 oppure tramite email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Gli orari degli uffici sono:

Dal Lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00;

GENERAL SERVIZI SRL è sinonimo di professionalità, qualità, efficienza e tecnologia